In questo periodo particolarmente delicato per il nostro paese può capitare di essere coinvolti in un atto notarile che prevede la partecipazione di soggetti a cui non è consentito muoversi in forza delle nuove misure sul contenimento del COVID 19 o, più semplicemente, per ragioni di tutela propria o dei rispettivi familiari, sia preferibile ridurre al massimo i contatti sociali.

In questi casi possiamo avvalerci di diverse possibilità:
1) Può essere rilasciata una procura: il notaio di fiducia della parte impossibilitata allo spostamento la manderà al notaio incaricato per la stipula per via telematica in tempo reale consentendo la conclusione del contratto.
2) Si può stipulare con scrittura privata autenticata (non è possibile per tutti gli atti ma per la maggior parte sì) e ciascuna parte potrà firmare separatamente dalle altre, anche avvalendosi di notai diversi. In questo caso il notaio incaricato della stipula predisporrà la bozza dell’atto e la condividerà con le Parti per le eventuali osservazioni. Definito il testo del contratto, il notaio lo manderà ad un collega della  città del comparente lontano che potrà raccogliere e autenticare la sua firma. Questo notaio farà avere l’atto con la  firma autenticata al notaio incaricato, il quale raccoglierà e autenticherà la firma delle altre Parti e procederà alla registrazione e trascrizione dell’atto nei pubblici registri.
3) Si può stipulare con l’atto informatico. E’ una variante della scrittura privata descritta sopra, ma più immediata . Pur non essendo possibile stipulare un atto a distanza senza la presenza fisica del cliente davanti al notaio, è invece possibile per ciascuna  Parte recarsi dal notaio della sua città e i notai si collegano tra loro. Attraverso i notai collegati sarà possibile condividere il contratto, definito il testo, ciascuno lo firmerà informaticamente davanti al proprio notaio, seguendo una sequenza che determina il notaio che avrà anche l’obbligo di registrare e trascrivere il contratto; non sono necessarie particolare dotazioni informatiche perché i notai sono in grado di usare le firme grafometriche (cioè la firma su tavoletta grafica).
Il versamento del prezzo non è un ostacolo: il denaro può essere versato, prima della stipula, sul conto dedicato del notaio, il quale lo corrisponderà al venditore con un bonifico, non appena concluse le formalità dell’atto.
Queste possibilità valgono per tutti, da sempre: usiamole!

Share This